Il rifiuto della mediocrità

berlusconi-grillo-renzi.jpg

Image credits

Noi, il popolo italiano, sentiamo la necessità di un salvatore, di qualcuno che ci guidi.

Perché?

Perché compiere delle scelte è una responsabilità, richiede ragionamento e il ragionamento richiede studio che a sua volta richiede impegno.

Quindi meglio affidarsi a qualcun altro, qualcuno che si impegni al nostro posto e che funga da capro espiatorio nel caso in cui alcune scelte non dovessero dimostrarsi soddisfacenti.

Questo meccanismo di delega collettiva è un indice del livello di mediocrità che abbiamo raggiunto.

Potremmo essere un paese meraviglioso: nell'arte, nella cultura, nella tecnica.
In una parola sola, potremmo essere un paese bello.

Ma cos'è la Bellezza?

La Bellezza è fatica.

Maurizio Crozza - Sanremo 2014

Potremmo rappresentare l'apice della bellezza, lo abbiamo fatto in passato e lo potremmo fare anche oggi.
Se solo fossimo abbastanza determinati, se solo rigettassimo la mediocrità che ci circonda e che ci compenetra.

Non è dalla determinazione di una singola persona che l'Italia può tornare bella. La fatica di una singola persona non è sufficiente a far diventare virtuoso un intero paese.

Un nuovo rinascimento è possibile solo a patto che il popolo italiano prenda coscienza della necessità di faticare per ottenere bellezza.

La virtù genera viralmente bellezza, è essa stessa bellezza e come tale richiede fatica.

Un nuovo rinascimento avverrà solo quando il popolo italiano si renderà conto di non poter, dover e voler dipendere dalle virtù di un fantomatico salvatore.

La pigrizia deve, da subito, lasciare il posto all'impegno in prima persona.

Se c'è qualcosa che ci disturba, non possiamo aspettarci che qualcun altro se ne preoccupi al posto nostro.
Lo affronteremo qui, ora, e non permetteremo alla mediocrità di prendere il sopravvento.

I compromessi devono essere rifiutati, così come il dialogo costruttivo deve diventare la leva che ci permette di migliorare.

È difficile ammettere i propri sbagli ma effettuare periodicamente autocritica e valutare con oggettività le critiche altrui è l'unico metodo per dimostrare l'assenza di malizia e ottenere in questo modo la fiducia da parte dell'interlocutore.

Sicuri delle proprie idee, fino a prova contraria.

E la politica tornerà a diventare bella perché espressione della fatica di tutto il popolo italiano.

 
4
Kudos
 
4
Kudos

Now read this

Perché siamo favorevoli al matrimonio tra cattolici

Siamo completamente favorevoli al matrimonio tra cattolici. Ci pare un errore e un’ingiustizia cercare di impedirlo. Il cattolicesimo non è una malattia. I cattolici, nonostante a molti non piacciano o possano sembrare strani, sono... Continue →